La perla nera degli Emirati Arabi

Immaginate una città che fino ad una cinquantina di anni fa era un piccolo villaggio di pescatori circondato dal deserto, da stupende dune di sabbia, da isole, spiagge bianche ed acqua di un azzurro intenso.

Producevano tessuti, raccoglievano perle, vivevano di niente.

Oggi, dopo solo mezzo secolo, Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi, ma non solo, è la città portavoce di pace, di tolleranza, di fratellanza e di conoscenza dell’Islam.

Il sottosuolo è il vero tesoro di questa città, l’oro nero che l’ha fatta diventare “La perla nera degli Emirati Arabi.

Abu Dhabi è sorprendete quanto Dubai, ma forse, anche di più. Una vera lotta continua tra i due Emirati che tra lusso, natura, sfarzo ed atmosfere da mille e una notte sono diventate le città più gettonate dal turismo a livello mondiale negli ultimi anni. Dubai ha costruito una ruota panoramica, Abu Dhabi ne ha fatta una più alta; Dubai ha costruito una bandiera alta 23 metri, Abu Dhabi ne ha fatta una di 24 metri; l’Emirato di Dubai possiede 20 milioni di palme, Abu Dhabi ne ha 30 milioni.

Lunghe spiagge, moschee incredibili, grattacieli mozzafiato, non solo per l’altezza ma anche per la ricercatezza delle loro forme; qua tutto è amplificato, tutto è esagerato, come per esempio il Capital Gate, il grattacielo storto che è stato costruito per avere, anche in questo caso, il primato della torre più storta al mondo, quattro volte più inclinata rispetto alla famosa Torre di Pisa.  

Abu Dhabi la città dalle mille facce: moderna con i suoi grattacieli e la “Corniche” lunga quasi 6 chilometri abbellita da parchi e fontane, antica con la sua architettura araba, con i “souk” dove si possono acquistare profumi, oggetti d’artigianato, spezie e tappeti; innovativa ed esclusiva, artificiale e naturale con le sue isole selvagge.

Un mix di vero ed artificiale, una città proiettata al futuro ma con basi antiche.  

GRAN MOSCHEA SHEIKH ZAYED
Ci sono luoghi sacri sospesi nel tempo capaci di penetrarti nel profondo.

In questi luoghi ti senti parte di qualcosa di più grande, di qualcosa di mistico.

Ti senti parte integrante del mondo.

Il bianco accecante, puro che ti riempie gli occhi, il silenzio che ti avvolge facendoti svuotare la mente dallo stress della vita, la grandezza e immensità di questo luogo che ti fanno capire quanto il mondo sia grande e diverso ma nello stesso tempo piccolo ed uguale.  

Questa Moschea detta “La Moschea Bianca” è la vera anima degli Emirati Arabi anzi, la vera anima della cultura islamica: il più imponente punto di riferimento religioso nazionale ed internazionale, il più importante tesoro architettonico degli Emirati Arabi, nonché uno dei più belli al mondo.

Il progetto venne voluto da Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan, all'epoca presidente degli Emirati Arabi Uniti, che volle creare una struttura in grado di unire le diversità culturali del mondo islamico con i valori storici e moderni dell'architettura e dell'arte.

Quindi, entrate, svuotate la mente, aprite gli occhi e riempiteli di bellezza, poi chiudeteli ed assaporate il silenzio della pace dei sensi. Osservate da lontano con occhi sinceri questa moschea ed estraetene il significato più puro che riuscite a captare.

 SKYLINE

Per chi visita Abu Dhabi dopo essere stato a Dubai rimarrà attratto da questo Skyline per la sua semplicità e finezza. Uno Skyline davvero interessante, pulito, innovativo ma, soprattutto, finito,perché rispetto alla sua rivale, sempre in continua costruzione, Abu Dhabi è perfetta.

Le Etihad Towers sono il gioiello di questa città, rappresentazione del lusso e dello sfarzo, le torri Al Bahar, l’edificio architettonico che ha una facciata esterna composta da 2.000 elementi a nido d’ape, rinfrescati tramite la più grande facciata computerizzata al mondo: questi elementi si aprono e si chiudono in base al movimento del sole, aiutando così a ridurre la temperatura interna addirittura del 50%. La Capital Gate, il famoso “Grattacielo che pende” che è inclinata verso ovest di 18 gradi, più di quattro volte l'inclinazione della famosa Torre pendente di Pisa, icona di Abu Dhabi e immagine ideale per cartoline e foto ricordo.

YAS MARINA CIRCUIT E FERRARI WORD

Sei un appassionato di automobilismo? Abu Dhabi ti soddisfa anche in questo.

Inaugurato nel 2009 proprio per ospitare il Gran Premio di Formula 1, il circuito di Yas Marina continua ad essere uno dei luoghi più vivaci e visitati di Abu Dhabi.

La pista ultramoderna offre svariate attività a partire dalle gare su misura, svariati eventi, esperienze motoristiche per professionisti e amatori. Questo nuovissimo circuito offre anche corsi di apprendimento dove i partecipanti possono conseguire licenze di gara ed infine è presente il Ferrari World, il famosissimo parco di divertimento che celebra la casa di Maranello.  

Ma la cosa sensazionale è lo Yas Viceroy Hotel, un Hotel extra lusso costruito in parte sull’acqua e in parte sulla terra ferma che attraversa la pista di Abu Dhabi.

CORNICHE

La Corniche Road, il lunghissimo tratto di spiaggia che si estende per ben otto chilometri, sabbia bianca, acqua color turchese, parchi giochi per bambini, aree ciclabili, percorsi pedonali, caffè e ristoranti e la Corniche Beach, un parco balneare sorvegliato da bagnini.

Alla spiaggia incontaminata della Corniche di Abu Dhabi è stata attribuita la prestigiosa Bandiera Blu, che certifica a livello internazionale lo standard ambientale di alto livello delle spiagge garantendo acque di balneazione pulite e sicure.

Un modo divertente per ammirare la Corniche è quello di noleggiare una bicicletta.

 

Abu Dhabi, offre molto altro ancora:

- Warner Bros World Abu Dhabi da Superman a Batman passando per Wonder Woman fino agli adorati personaggi dei cartoni animati come Bugs Bunny, Scooby-Doo e Fred Flintstonee molti altri, tutti sono presenti nel parco a tema di oltre 153.000 metri quadrati caratterizzato da 29 giostre all’avanguardia, attrazioni interattive per famiglie, intrattenimento dal vivo eccezionale, molteplici punti ristoro e negozi esclusivi.
- Il parco acquatico di Yas Waterworld il futuristico parco acquatico che si estende su un’area pari a 15 campi di calcio ed è caratterizzato da 43 scivoli, giochi e attrazioni, cinque delle quali uniche nel loro genere.
- Observation Deck at 300 lo Skybar situato al 74° piano del Jumeirah at Etihad Towers, il più alto punto di osservazione di Abu Dhabi da cui ammirare una vista a 360° dello skyline della città
- Wadi Adventure il primo rafting su rapide artificiale del Medioriente.
- Zoo di Al Ain l’eccezionale zoo più gettonato della regione, con un’area di 217 ettari, che ospita oltre 250 animali africani e arabi.
- Arabian Wildlife Park - Sir Bani Yas Island l'isola che ospita più di 10.000 animali in libertà occupando oltre la metà dell'isola.
- Oasi di Al Ain la storica oasi con una superficie di 1.200 ettari dichiarata Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 2011, 
- Hili Fun City il parco acquatico dedicato per i più piccoli.

 

Seguimi sui Social!

Instagram

Iscriviti alla mia mailing list!